Archivio per

25/7/13 – I carrellini che rimettono in cammino cani, gatti, nutrie…

“Carrellini disabili” è un’associazione di Treviso. Nel suo sito Internet (che vi consigliamo di non perdervi)  lo slogan è “LA MIA SECONDA POSSIBILITA’”. Infatti lo scopo di questa associazione è di rimettere in cammino cani ma anche gatti, capre, conigli e persino nutrie, che per incidenti o malattia o vecchiaia, non riescono più a reggersi in … Continua a leggere

La cena del 31 luglio: “Cucinare con coscienza. Tre chef, tre storie”

Terzo appuntamento con gli (aperi)cena di Restiamo animali. Dopo il dibattito su nonviolenza e azione diretta animalista (con Luigi Lombardi Vallauri, Lorenzo Loprete e Claudio Pomo) e quello dedicato al ciclo di creazione/distruzione della vita nei macelli (con Ivan Tantazzi e Marco Verdone), stavolta ci occupiamo di grande cucina vegan. Mercoledì 31 luglio 2013, sempre … Continua a leggere

Salve le cento volpi di Prato, ma ora serve la prevenzione

Ci rallegriamo per la comunicazione dell’Assessore della Provincia di Prato Antonio Napolitano che abbiamo ricevuto ieri, mercoledi 17 luglio 2013 nella quale veniva formalizzato che “la Provincia di Prato non delibererà nessun abbattimento per il piano di controllo della volpe”. Va riconosciuto all’Assessore Antonio Napolitano il merito di non essersi mai sottratto al confronto, cosa … Continua a leggere

18/7/13 – La lotta animalista di Martin Balluch

Al “Vegan circus”, la manifestazione antispecista libertaria che si è tenuta a Vignola (Modena), abbiamo incontrato e intervistato Martin Balluch, che ci ha parlato di alcuni aspetti della sua lotta animalista e in particolare delle tappe che hanno portato il parlamento austriaco ad approvare una legge che proibisce l’impiego di animali selvatici nei circhi. Martin … Continua a leggere

18/7/13 – Torta tatin alle zucchine e pomodori

Un nome moooolto impegnativo, e che può trarre in inganno, per una torta salata così veloce da preparare e semplice nei sapori! Si tratta della versione più rapida e intelligente che io abbia mai provato per fare una torta salata con le verdure dell’orto della mamma, che riesce a mantenere la frolla fragrante e secca … Continua a leggere

18/7/13 – La taglia sui bracconieri che hanno ucciso Stefano e la politica che non c’è

Nella homepage del sito del Parco Nazionale d’Abruzzo campeggia la scritta: qui la natura è protetta. Eppure domenica 7 luglio è stato ucciso dai bracconieri un orso marsicano di 10 anni circa in ottimo stato di salute, che si chiamava Stefano, e il suo corpo senza vita è stato ritrovato alle pendici del Monte Marrone … Continua a leggere

Volpi a Prato, dopo il presidio riprende il dialogo

Il presidio di sabato scorso davanti alla Provincia di Prato ha permesso di riprendere il dialogo con l’assessore Antonio Napolitano, che a un certo punto si è presentato e ha parlato con chi stava manifestando. Un gesto apprezzabile, il suo. Qui la cronaca del Tirreno. L’assessore ha detto che aspettava di ricevere dai gruppi animalisti … Continua a leggere

11/7/13 – Sabato 13 presidio a Prato per salvare le volpi

Sabato 13 Luglio alle ore 12 in memoria di Margherita Hack, nel rispetto delle sue ultime volontà PRESIDIO davanti al Palazzo della Provincia di PRATO NO all’insensata caccia in deroga per lo sterminio di 100 volpi con le carabine SI’ a un tavolo tecnico per la gestione CRUELTY FREE della fauna selvatica Antonio Napolitano assessore … Continua a leggere

11/7/13 – “Attacca l’adesivo” contro gli allevamenti

Centicinquantamila adesivi stampati e distribuiti ad associazioni e attivisti di tutt’Italia: la campagna di liberazione “Attacca l’adesivo” comincia a farsi notare nelle strade e nelle piazze d’Italia (ma sta facendo capolino anche all’estero). Basta guardare le fotografie scattate dagli “attacchini”. L’adesivo riporta uno slogan molto netto “Contro ogni allevamento, contro ogni schiavitù” e mette quindi … Continua a leggere

L’orso Stefano assassinato, ancora “guerra al vivente”

La notizia che arriva dal Parco nazionale d’Abruzzo è orribile e triste. L’orso Stefano, uno dei pochi orsi marsicani – circa una sessantina- che riescono a vivere su quelle montagne nonostante insidie di ogni tipo, è stato ucciso nei giorni scorsi da un gruppo di bracconieri. Il corpo era stato avvistato sul Monte Marrone da … Continua a leggere