Animal House

30/6/13 – Un caso emblematico: il canile-rifugio di Lanuvio

Il canile di Lanuvio, nei Castelli romani, è un caso emblematico della condizione dei cani randagi e abbandonati in molte parti d’Italia. Il canile è gestito dal Gruppo animalista Castelli romani, un’associazione che da anni sta provvedendo, con le proprie risorse e i propri volontari, a ciò che gli enti locali non fanno.

Questo slideshow richiede JavaScript.

I volontari del rifugio gestiscono un canile dove trovano riparo cani abbandonati, sottratti alla vita di strada: un lavoro enorme, condotto sempre sul filo della sopravvivenza. Qualche ente locale garantisce dei finanziamenti, in modo da rimediare – in qualche modo – alla carenza di strutture pubbliche, ma quando succede – com’è il caso attuale – che un Comune (Lanuvio) riduca drasticamente o annulli il suo contributo, ecco che la sopravvivenza stessa del rifugio è messa a repentaglio.

Nell’intervista messa in onda nella puntata numero 102, la signora Carla ha paventato l’ipotesi di consegnare le chiavi al sindaco, a fronte della mancanza di risorse sufficienti a garantire la vita dignisa di tutti gli ospiti del rifugio. Il canile ha bisogno dell’aiuto di tutti, con donazioni o tramite adozioni. Qui la pagina Facebook

Informazioni su Restiamo Animali

Trasmissione su Controradio, in onda dal 4 marzo 2012

Discussione

Non c'è ancora nessun commento.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: